martedì, Dicembre 1, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home Articoli Kiev, 20 maggio 2005Il futuro dell'ADR in Ucraina

Kiev, 20 maggio 2005
Il futuro dell’ADR in Ucraina

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

E’ fitto di dibattiti e appuntamenti con i più illustri esperti del settore questo importante evento che avrà  luogo il 20 Maggio a Kiev. Una conferenza messa su allo scopo di escogitare un vero e proprio piano d’azione per promuovere un meccanismo di conciliazione commerciale in Ucraina come alternativa alla risoluzione delle liti nei tribunali e all’arbitrato.

La conferenza si articolerà , nello specifico in tre momenti fondamentali. Durante il primo momento verrà  affrontato il tema della conciliazione nel contesto internazionale. A tal proposito interverranno illustri personaggi tra i quali Claudio Turco, Team Leader del progetto finanziato dalla commissione europea “Project of Reform of Arbitration Courts and Support to Court Administration“, il presidente della Corte commerciale suprema e il primo deputato ucraino del comitato affari legali M.V. Onishchuk.

Seguirà  un dibattito sulla struttura istituzionale e legislativa dell’ADR in Ucraina, al cui termine si cercherà  di delineare una strategia per promuovere efficacemente l’ADR sul territorio russo.

 

Entrambi i dibattiti verranno moderati da Gilles Blanchi, Team Leader del progetto per la promozione della risoluzione alternativa delle controversie nel paesi MEDA, il quale delineerà  anche il punto della situazione, attraverso un quadro riassuntivo, elaborando un vero e proprio piano d’azione finale.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome