martedì, Dicembre 1, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Standard di comportamento per i conciliatori

Standard di comportamento per i conciliatori

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

A partire dal 1 gennaio del2003, in California, nuovi standard di condotta verranno applicati a tutti i conciliatori che lavorano presso le Corti in ogni controversia in materia civile.

Vengono fissati nuovi standard minimi di comportamento tesi a guidare la condotta dei conciliatori, ad informare e proteggere le parti e ad aumentare la pubblica fiducia nelle procedure alternative di risoluzione delle liti e nei conciliatori accreditati.

I professionisti iscritti nell’apposito ruolo dei conciliatori saranno sottoposti al controllo delle Corti, dotate di specifici poteri investigativi. In particolare, le Corti sono autorizzate a intraprendere diverse azioni contro il conciliatore, che vanno dal richiamo alla rimozione, fino alla proibizione assoluta di svolgere future conciliazioni per coloro che si rendano responsabili delle violazioni più gravi.

Ai conciliatori saranno richiesti speciali obblighi di preparazione professionale, di informare circa la volontarietà  di ogni fase della procedura, di imparzialità , con uno specifico dovere di ritirarsi dalla conciliazione nel caso in cui sorgano conflitti di interesse, e di garantire l’estrema confidenzialità  su ogni informazione di cui siano venuti a conoscenza.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome