sabato, Ottobre 16, 2021

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Home ADR NEWS L'uragano Katrina ancora al centro della scena

L’uragano Katrina ancora al centro della scena

100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.

Il Commissario della Mississippi Insurance George Dale, investito di poteri straordinari dal Governatore Haley Barbour, ha istituito un programma di conciliazione per risolvere le controversie tra i proprietari degli immobili danneggiati dall’uragano Katrina e le compagnie assicurative. L’iniziativa va ad aggiungersi ad altri programmi di conciliazione di cui si è già  parlato nei numeri precedenti di Soluzioni.

Il programma prevede che i proprietari di immobili danneggiati potranno chiedere l’incontro di conciliazione solo se la differenza fra le loro richieste e l’offerta dell’assicurazione è superiore ai 500$. In questo caso i costi della conciliazione saranno a carico della compagnia assicurativa. La parcella del conciliatore è fissata in 250$ per ogni procedimento, ai quali si aggiungono 100$ di spese amministrative da versare all’American Arbitration Association.

Il conciliatore è nominato dal Direttore del programma, ma può essere ricusato per giusti motivi, tra i quali il conflitto di interessi, l’insufficiente competenza professionale e ogni altro elemento che possa metterne in dubbio l’imparzialità . Contrariamente ad altri programmi di conciliazione, non è stabilita una durata massima per il procedimento. Tutti i documenti scambiati e i contenuti degli accordi raggiunti saranno protetti dal vincolo della confidenzialità .

 

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome