lunedì, Novembre 30, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS L'Arcidiocesi di Milwaukee parla di "giustizia riparatrice"

L’Arcidiocesi di Milwaukee parla di “giustizia riparatrice”

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

Possibile svolta nella discussa vicenda degli abusi perpetuati da alcuni ecclesiastici negli Stati Uniti. Dopo le numerose polemiche contro l’arcidiocesi di Milwaukee, rea di aver coperto le responsabilità  dei preti, la conciliazione sembra la soluzione auspicabile e ideale a placare l’ira delle vittime.

L’Arcidiocesi di Milwaukee caldeggia esplicitamente la scelta della conciliazione, forse in considerazione del fatto che le vittime hanno già  avviato 5 cause penali. Come riportato dal portavoce dell’arcidiocesi, Jerry Topczewski, “L’Arcivescovo Timothy Dolan ha affermato che la sua speranza è che questi casi possano essere risolti grazie alla conciliazione, la quale a sua volta dovrebbe focalizzarsi non solo sui temi strettamente legali, ma anche sul supporto spirituale ed emotivo, una sorta di giustizia riparatrice”.

I precedenti, purtroppo, sono numerosi. Basti pensare che Jeffrey Anderson, avvocato di St Paul, ha portato avanti circa 500 casi di presunti abusi da parte di religiosi. Le presunte vittime lamentano anche il fatto che l’arcidiocesi abbia lasciato che il prete incriminato continuasse le sue funzioni, pur essendo i superiori a conoscenza del suo crimine e pur avendo lui stesso ammesso già  nel 1987 di aver compiuto violenza su un bambino nella diocesi ove era in servizio. Sebbene a tutt’oggi non siano state fissate date precise, il dialogo sulla conciliazione è iniziato, stando a quanto sostiene il portavoce Topczewski.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome