lunedì, Novembre 30, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS La Pennsylvania introduce la conciliazione per le controversie in materia di lavoro

La Pennsylvania introduce la conciliazione per le controversie in materia di lavoro

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email
Edward Rendell, governatore della Pennsylvania, ha recentemente approvato una legge di riforma del contenzioso del lavoro che rende obbligatorio il ricorso alla conciliazione. Lo scopo della nuova legge è di “accelerare il processo di risoluzione delle liti” con regole più chiare.
Questo intervento è apparso indispensabile data la lentezza e la rigidità del processo ordinario. Fra le peculiarità della riforma vi è la creazione di un fondo di garanzia per i lavoratori, che tra le altre cose rimborserà diritti e onorari legali per le liti concluse con un accordo conciliativo.
Ai termini della nuova procedura, per conciliazione si intende un incontro conciliativo condotto dal giudice del lavoro con la partecipazione personale o in teleconferenza delle parti in causa e dei rispettivi legali.
I soggetti che prendono parte alla procedura conciliativa, e in particolare il legale rappresentante della società attrice o resistente, devono possedere l’autorità per dirimere e transigere la lite. Le parti devono avere l’autorità per accettare, modificare o rifiutare la proposta transattiva oggetto della procedura, sia in pendenza della stessa sia dopo un termine ragionevole stabilito dal giudice del lavoro.
In ogni controversia di lavoro dovrà essere specificato un termine perentorio per ricorrere alla procedura, prevedendo una data precisa per l’incontro di conciliazione.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome