mercoledì, Novembre 25, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS La Federal Aviation Administration crede nell'ADR

La Federal Aviation Administration crede nell’ADR

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email
L’Amministrazione Federale dell’Aviazione statunitense (FAA) ha in programma di allargare il proprio network di centri per la risoluzione delle controversie, in seguito al successo del progetto pilota per le liti in materia di lavoro.
Il direttore della FAA e il suo team sono rimasti impressionati dal successo del programma fra dipendenti e dirigenti, ed hanno riconosciuto la necessità  di sviluppare servizi di risoluzione delle controversie anche nelle sedi secondarie. Fra gli sviluppi più interessanti del progetto vi è la partecipazione volontaria dei dirigenti e delle rappresentanze sindacali, queste ultime inizialmente non previste.
Il programma, lanciato nel 2005, ha consentito di risolvere fino ad ora 140 controversie, la maggior parte delle quali grazie al procedimento di “facilitation”, cioè a una sorta di conciliazione più informale, che comporta diversi incontri fra le parti in presenza di un moderatore. Cinque casi sono stati risolti utilizzando la conciliazione: qui l’ausilio delle associazioni sindacali si è rivelato fondamentale per prospettare soluzioni alternative e giungere ad un accordo.
In passato, alcune ricerche hanno dimostrato che in genere i dipendenti sono preoccupati delle controversie “orizzontali”, ovvero con persone di qualifica simile. La verifica annuale del programma ha evidenziato tuttavia come la maggior parte delle vertenze interessino per lo più relazioni “verticali”. La maggior parte dei 140 casi riguardavano, difatti, contenziosi individuali e avevano ad oggetto promozioni o problemi di comunicazione fra dipendenti e managers.
Il Centro sta inoltre compiendo un’analisi per quantificare i costi diretti e indiretti delle liti e i risparmi consentiti dalla conciliazione o dalla “facilitation”, e organizza per i dipendenti un corso di “gestione costruttiva delle liti” (Constructive Conflict Management). Coloro che hanno usufruito del servizio del Centro normalmente lo raccomandano anche ai colleghi.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome