martedì, Dicembre 1, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Il CPR offre un riconoscimento a JAMS International

Il CPR offre un riconoscimento a JAMS International

Redazione Soluzioni ADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

CPRSono solo otto, ogni anno, le personalità del mondo dell’ADR a ricevere una menzione speciale nel rapporto annuale dell’Istituto newyorkese, pubblicato all’inizio del 2011. Tra di esse troviamo per l’edizione 2010 Giuseppe De Palo, Presidente di ADR Center SpA e uno dei fondatori di JAMS International.
Il CPR è uno dei più importanti organismi americani che si occupa di ADR e di prevenzione e gestione del conflitto. Tra i membri dell’istituto vi sono presidenti e amministratori delegati di famose società di tutto il mondo, partner di grandi studi legali, ex giudici, mediatori con grande esperienza, famosi accademici. Tutti accomunati dalla passione per l’ADR.
L’istituto americano pubblica ogni anno un rapporto contenente i risultati raggiunti e le sue recenti attività e lo fa scegliendo otto “testimonials” tra prestigiose personalità del mondo dell’ADR. Tali personaggi sono chiamati a  condividere la propria esperienza sull’importanza che ha avuto l’istituto nella propria attività in particolare e nel panorama dell’ADR in generale. Giuseppe De Palo, scelto per dare il suo contributo in merito al focus internazionale del CPR, menziona l’importanza dell’attenzione data ai recenti sviluppi della mediazione in Europa. Importantissimo è infatti lo spazio mensile dedicato dal CPR nella sua rivista “Alternatives to the High Cost of Litigation” agli sviluppi della mediazione nei paesi europei, a seguito della applicazione della Direttiva del 2008.
In allegato il rapporto annuale.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome