domenica, Dicembre 6, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Giudici e avvocati dell’Unione europea a scuola di mediazione

Giudici e avvocati dell’Unione europea a scuola di mediazione

Redazione Soluzioni ADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

Giudici e avvocati dell’Unione europeaAutunno caldo per la divisione internazionale di ADR Center. Dopo la pausa estiva entreranno nel vivo Directions to the Directive e Judges in ADR, i due progetti affidati dalla Commissione europea ad ADR Center per formare un gruppo di oltre 500 tra avvocati e giudici europei in materia di mediazione. Giuseppe De Palo, presidente della società, guiderà il team di esperti provenienti dai 26 stati membri che daranno vita a una serie di attività di formazione e promozione della Direttiva sulla mediazione.

Il target principale dei due progetti è costituito oltre che dai giudici, dagli avvocati. Mentre  “Directions to the Directive” fa seguito a “Lawyers In ADR” che ha già portato ADR Center in giro per l’Europa per 18 mesi, evidenziando lo straordinario interesse dell’avvocatura nei 26 Paesi  dell’Unione.”, “Judges in ADR” è invece indirizzato ai giudici dei paesi membri e mira a contribuire alla creazione di una cultura comune europea in materia di “conciliazione delegata”. I due primi incontri su territorio italiano di “Judges in ADR” (organizzati a giugno a Bologna e Palermo) hanno visto la presenza di oltre 200 magistrati e avvocati arrivati da diverse parti di Emilia Romagna, Toscana e Sicilia. Oltre alle tradizionali attività di formazione “face to face” i due progetti prevedono anche la creazione di una serie di moduli di e-learning che faranno arrivare le nozioni più importanti in materia di mediation advocacy e mediation referral a tutti coloro che non potranno partecipare alle attività di formazione “face to face”.
ADR Center si avvarrà, nell’attuazione dei due progetti biennali, della stretta collaborazione di una serie di importanti partner internazionali. Il budget complessivo è di circa un milione di euro.

2 Commenti

  1. Quali le modalità di selezione? Sono interessata ad avere dettagli ed informazioni dei due progetti affidati dalla Commissione Europea ad ADR Center. Complimenti per il vostro lavoro
    LG

  2. Sono “un addetto ai lavori” regolarmente iscritto all vostra newsletter, vorrei sapere come mai non ho ricevuto l’invito a partecipare al Convegno “La Mediazione in azione”, che si terrà a Lecce il 7 ottobre p.v.
    Avv. Pietro Elia

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome