lunedì, Novembre 23, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Approvati i requisiti per gli enti di formazione dei conciliatori

Approvati i requisiti per gli enti di formazione dei conciliatori

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email
Il 24 luglio scorso la Direzione Generale della Giustizia Civile ha emanato il decreto che definisce i requisiti per soggetti o enti che vogliono ottenere l’abilitazione a formare i conciliatori.
Gli organismi interessati dovranno attestare il proprio impegno a svolgere corsi di formazione di almeno 32 ore di lezione e con un numero di partecipanti non superiore a 30. Almeno 8 ore di lezione avranno a oggetto le controversie di cui all’art. 1 D. Lgs. n.5/2003 e i riti societari di cognizione ordinaria e sommaria.
Gli organismi dovranno, inoltre, attestare la disponibilità di strutture e locali idonei per i corsi di formazione, la presenza di almeno 3 formatori che siano in possesso dei requisiti di qualificazione professionale richiesti ai conciliatori e che abbiano maturato esperienza almeno triennale quali docenti in materie giuridiche o economiche, e infine l’impegno a svolgere ogni anno almeno 90 ore di formazione complessivamente.
Il quadro normativo e regolamentare dovrebbe essere ora completo e permettere, ormai a quasi tre anni dall’entrata in vigore del D. Lgs. n.5/2003, l’effettivo avvio della conciliazione societaria.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome