mercoledì, Dicembre 2, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS 16 milioni di dollari di finanziamento per l'ADR in materia ambientale negli...

16 milioni di dollari di finanziamento per l’ADR in materia ambientale negli USA

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

Il 6 dicembre scorso, George W. Bush ha firmato la legge che autorizza il Congresso americano a sovvenzionare l’Istituto per la Risoluzione dei Conflitti Ambientali con una somma di 4 milioni di dollari all’anno per i prossimo 4 anni.

Il finanziamento sarà  destinato principalmente alle spese di gestione e all’istituzione di fondi di ricerca. La legge non ha in realtà  destinato una cifra fissa all’iniziativa. Si è piuttosto fissato un livello di spesa che le Commissioni competenti del Congresso dovranno tenere in considerazione nell’approntare i provvedimenti di spesa. I costi di gestione assorbiranno 3 milioni di dollari, mentre 1 milione sarà  destinato a finanziare i progetti realizzati dai governi statali, dai governi locali o dalle tribù indigene, nonchè a sostenere la partecipazione di enti privati nei conflitti ambientali con le agenzie federali, incluse le organizzazioni non governative e i privati cittadini.

L’Istituto per la Risoluzione dei Conflitti Ambientali, che ha sede a Tucson, Arizona, è stato fondato nel 1998 in base all’Environmental Policy and Conflict Resolution Act per aiutare i cittadini a risolvere le loro dispute in materia ambientale con le agenzie federali. L’istituto fornisce uno spazio neutrale per risolvere i conflitti che riguardano l’ambiente, le risorse naturali e il demanio pubblico attraverso i metodi della negoziazione assistita e della conciliazione, e opera per rendere più efficienti i sistemi di gestione dei conflitti. L’Istituto promuove inoltre la soluzione collaborativa dei problemi e la costruzione del consenso durante la progettazione e la realizzazione delle politiche federali, allo scopo di prevenire e ridurre il numero delle dispute in materia ambientale.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome