lunedì, Novembre 30, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS L'American Bar Association interviene sulla qualità  della conciliazione

L’American Bar Association interviene sulla qualità  della conciliazione

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

Dopo avere escluso che allo stato attuale sia possibile creare un sistema di certificazione dei conciliatori a livello nazionale, la sezione “Risoluzione delle dispute” dell’American Bar Association ha nominato una task force per studiare i fattori che influiscono sulla qualità della conciliazione.

Il gruppo di lavoro includeva conciliatori di ogni background, avvocati, accademici e dirigenti degli uffici giudiziari. Il lavoro della task force si è concentrato in particolare sulla conciliazione in materia civile e commerciale. La percezione degli utenti è stata presa largamente in considerazione, anche se non ha rappresentato l’unica prospettiva.

Dieci focus groups sono stati organizzati in nove città degli Stati Uniti; questionari postali e interviste telefoniche sono state somministrate a conciliatori e utilizzatori della conciliazione. Quattro i temi centrali emersi per assicurare la qualità della conciliazione: la preparazione scrupolosa di tutti i partecipanti nella conciliazione; la personalizzazione del procedimento di conciliazione caso per caso; un’assistenza analitica e mirata da parte del conciliatore; la perseveranza del conciliatore.

Il gruppo di lavoro ha formulato, infine, alcune raccomandazioni: creare delle guide complete per gli utilizzatori della conciliazione, che includano video illustrativi per le parti e per i loro avvocati; condurre un lavoro di ricerca simile a quello condotto dalla task force anche in altri campi della conciliazione (ad es. per la mediazione familiare); sviluppare un dialogo a livello locale con gli utilizzatori della conciliazione e con gli ordini degli avvocati; creare dei brevi opuscoli informativi pratici per gli utilizzatori della conciliazione (parti e avvocati).

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome

Articolo precedenteNegoziare informati (2/2008)
Articolo successivoConosci il tuo nemico