giovedì, Novembre 26, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Nasce in Bahrain la prima “Arbitration Free Zone”

Nasce in Bahrain la prima “Arbitration Free Zone”

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

Una free zone per l’arbitrato. Questa la novità – di portata eccezionale – annunciata dal Regno del Bahrain che, di fatto, si accinge a diventare il primo Stato al mondo a creare una “zona franca” per le pratiche di arbitrato. La free zone garantirà certezza giuridica e legislativa al riconoscimento di tutte le sentenze internazionali riguardanti controversie civili e commerciali. All’interno di questa zona si troverà ad operare la Camera per la risoluzione delle controversie (BCD-AAA), nata su proposta del Ministero della Giustizia del Bahrain in collaborazione con l’American Arbitration Association. La Camera, di fatto, presenterà il vantaggio di offrire un centro ADR d’eccellenza internazionalmente riconosciuto.

In accordo con questa previsione, su tutte le controversie internazionali su cui la Camera sarà chiamata a sentenziare non vigerà la legislazione del Bahrain ma il diritto internazionale. Si risolve così proprio in Bahrain l’atavica questio del conflitto tra giurisdizione interna ed internazionale nelle controversie di natura commerciale, che caratterizza tuttora uno dei nodi critici in molti Paesi del mondo.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome