lunedì, Settembre 27, 2021

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Home ADR NEWS Scuola Superiore della Magistratura - La mediazione delle liti civili e commerciali:...

Scuola Superiore della Magistratura – La mediazione delle liti civili e commerciali: l’esperienza italiana nel contesto internazionale

Redazione MondoADR

Struttura di formazione decentrata della Corte di Cassazione

La mediazione delle liti civili e commerciali: l’esperienza italiana nel contesto internazionale

Corte di Cassazione

Roma, 3 ottobre  2019, ore 14.30 – 18:00

Aula Magna

Con la collaborazione del Ministero della Giustizia

Il fenomeno della risoluzione alternativa delle controversie (ADR – Alternative Dispute Resolution), e in particolare della mediazione, ha conosciuto una fase di grande sviluppo nell’ultimo decennio. A livello domestico, e con riferimento alle controversie civili e commerciali, dopo una fase di avvio a tratti sofferta, lo strumento della mediazione pare oramai ben radicato nell’ordinamento italiano. A livello europeo e globale, continuano le iniziative di regolamentazione e soprattutto di incentivazione della mediazione (da ultimo la Convenzione e la legge modello delle Nazioni Unite sull’esecutività degli accordi raggiunti in mediazione), ispirate anche
all’esperienza italiana. L’incontro esordisce facendo il punto sui risultati della mediazione delle controversie civili e commerciali in Italia e sulle criticità della normativa vigente in ottica di un potenziamento legislativo dell’istituto e di altri strumenti volti a favorire la composizione bonaria delle liti.

Successivamente, si valuta l’influenza de “il modello italiano” di mediazione sia sulla legislazione di diversi paesi sia sulle grandi organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite e la Banca Mondiale.

Destinatari: L’incontro è destinato ai Consiglieri e ai Sostituti Procuratori
Generali della Suprema Corte, ai Magistrati addetti all’Ufficio del Massimario e del Ruolo, ai laureati in tirocinio presso la Corte e la Procura Generale, a tutti i magistrati di merito ed è aperto alla partecipazione dei magistrati amministrativi e contabili, degli Avvocati dello Stato nonché dei docenti universitari, degli avvocati e dei mediatori.

Responsabili del corso: Giovanni Giacalone, Gianluca Grasso

INTRODUCONO      

Giovanni MammonePrimo Presidente della Corte di Cassazione

Giovanni Giacalone  – Sostituto Procuratore Generale della Corte di Cassazione

INTERVENGONO

Guido Alpa – Ordinario di Diritto Civile, Università Sapienza di Roma

Giuseppe De PaloOmbudsman per i Fondi e Programmi delle Nazioni Unite (New York)

Francesco Antonio Genovese Presidente di Sezione della Corte di Cassazione

Marilena Rizzo Presidente del Tribunale di Firenze

Mauro Vitiello  –  Capo Ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia

MODERA IL DIBATTITO

Giovanni Negri – Giornalista, Il Sole 24 Ore

CONCLUDE

Remo  Caponi – Ordinario di Diritto Processuale Civile, Università di Firenze

La partecipazione è libera e senza prenotazione. A fine incontro la Struttura rilascerà attestati di partecipazione anche per il riconoscimento di crediti formativi. L’Ordine degli Avvocati di Roma ha riconosciuto 3 crediti formativi.

Segreteria della Formazione decentrata della Corte di Cassazione – Tel. 06 68832337-2125 – formazione.decentrata.cassazione@giustizia.it

Brochure Convegno ADR in Cassazione 3 ottobre 2019

2 Commenti

  1. Convegno importante anche perché non vi è, assoluta,certezza sulla mediazione obbligatoria;esempio :un contratto basato su preliminare di vendita di immobile,diritto reale,in caso di risoluzione o richiesta di adempimento occorre la mediazione o parlando di contratti no?

  2. Direi che per le materie non previste dall’art. 5, primo comma bis, del D. lgs n. 28/2010, la procedura di mediazione è condizione di procedibilità se è disposta dal giudice. Stiamo studiando la fattibilità di includere nel verbale di conciliazione( sottoscritto davanti al mediatore civile), alcune tipologie di contratti commerciali in modo tale che con l’inadempimento di una parte l’altra agirà immediatamente in via esecutiva.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome