martedì, Novembre 24, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS In Minnesota i giudici possono diventare mediatori in determinate circostanze

In Minnesota i giudici possono diventare mediatori in determinate circostanze

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email
La Corte Suprema del Minnesota ha adottato un nuovo codice di condotta giudiziaria che permette ai giudici in pensione, pro tempore o che lavorano part-time di essere impegnati come terza parte neutrale -arbitro o mediatore – in una controversia, ma a determinate condizioni.
Non possono farlo, ad esempio, quando stanno già prestando servizio come giudici e in quei casi per cui sono già intervenuti in tale qualità. Allo stesso modo i giudici in pensione o a tempo parziale non possono fungere da giudici in tutti quei casi in cui in precedenza hanno fatto da arbitri o mediatori. Tuttavia, se le parti coinvolte nella disputa sono d’accordo e solo dopo essersi consultati con i propri avvocati, un giudice può essere impiegato come tale anche dopo aver lavorato in precedenza come terza parte neutrale sul caso.
Il Codice specifica inoltre che la funzione di arbitro o mediatore non deve costituire un pretesto per mettere in discussione l’abilità di un giudice di agire in modo imparziale. Si legge: “agire come arbitro o mediatore non impedisce ad un giudice di essere imparziale”.
Per quanto riguarda i giudici ancora attivi il nuovo codice proibisce loro esplicitamente dal lavorare come terza parte neutrale a meno che non venga espressamente autorizzato da legge.
Il nuovo codice diverrà effettivo dal 1 luglio 2009.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome