martedì, Dicembre 7, 2021

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Home ADR NEWS Il Ministero della giustizia risponde a diversi quesiti sul corretto svolgimento dei...

Il Ministero della giustizia risponde a diversi quesiti sul corretto svolgimento dei corsi di formazione per mediatori

Redazione MondoADR

Il Dipartimento per gli Affari di Giustizia – Direzione Generale degli Affari Interni del Ministero della Giustizia ha risposto a diversi importanti quesiti sulla promozione e svolgimento dei corsi base e di aggiornamento per i mediatori ai sensi del D.M. n. 180/2010.

I quesiti riguardano:

  1. Se un ente di formazione accreditato all’elenco del Ministero della giustizia può avvalersi di formatori accreditati presso enti di formazione diversi dal proprio o di formatori non accreditati.
  2. Se il corso deve prevedere la docenza di almeno un formatore teorico ed almeno uno pratico.
  3. Se il numero di iscrizione all’elenco degli enti di formazione, il nome del responsabile scientifico e dei docenti che svolgeranno il corso devono essere sempre visibili nelle comunicazioni informative.
  4. Se i corsi di formazione per mediatori possono essere promossi, organizzati e fatturati ai partecipanti da una società non iscritta all’elenco degli enti di formazione, in cui un ente di formazione accreditato al Ministero della giustizia risulta solo tra i co-organizzatori.
  5. Se gli enti di formazione accreditati debbano instaurare un rapporto contrattuale ed economico diretto con i partecipanti senza alcuna intermediazione.
  6. Se il responsabile scientifico dell’ente di formazione deve attestare la completezza e l’adeguatezza dei percorsi formativi e di aggiornamento, come previsti e istituiti ai sensi dell’art. 18, lett. f) e g) del d.m. n. 180/2010 e le eventuali sanzioni a cui va incontro in caso di attestazioni non veritiere.
  7. Se il Ministero può svolgere controlli documentali anche successivamente all’erogazione dei corsi sui registri di presenza, firme dei partecipanti, prove di esame, certificati e fatture emesse.

Le risposte fornite dal Ministero della Giustizia saranno pubblicate integralmente nei prossimi giorni.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome