domenica, Novembre 29, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Il Maryland e l’Illinois introducono la procedura di mediazione in materia di...

Il Maryland e l’Illinois introducono la procedura di mediazione in materia di esecuzione forzata

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email

Due stati americani, Maryland e Illinois, hanno varato a pochi giorni di distanza provvedimenti simili in materia di esecuzione forzata prevedendo la possibilità di esperire la procedura di mediazione in caso di pignoramento.
Nello specifico l’assemblea generale del Maryland ha approvato lo scorso aprile il “Foreclosure Mediation Bill”, atto che stabilisce l’entrata in vigore, a partire dal primo luglio, di un programma nazionale di mediazione. Secondo quanto previsto per legge i creditori dovranno fornire ai debitori non solo l’opportunità di richiedere analisi sulla concessione del prestito prima dell’esecuzione forzata ma anche la possibilità di poter esperire la mediazione dopo l’avvenuto pignoramento. Una volta che la mediazione è richiesta, il caso è demandato al Maryland Office of Administrative Hearings, dove il caso sarà mediato da giudici amministrativi.
Subito dopo è stata la volta dello stato dell’Illinois a introdurre la mediazione come procedura esperibile in caso di esecuzione forzata. A ben vedere il Circuit Court of Cook County, competente per la città di Chicago e dintorni, introducono allo stesso modo a foreclosure Mediation Program. Secondo quanto previsto dal programma de quo, ai proprietari di case destinatari di una sentenza di pignoramento è offerta l’opportunità di incontrarsi con un consulente immobiliare, che lavorerà con loro per identificare possibili alternative al pignoramento. Secondo quanto riportato dal sito del programma, i proprietari si incontreranno quindi con l’avvocato per discutere i suggerimenti del consulente immobiliare e prepararsi per l’incontro in tribunale che stabilirà se la causa di pignoramento possa essere risolta attraverso la procedura di mediazione con il proprietario.
Due provvedimenti, in definitiva, che sanciscono la sempre più capillare diffusione della mediazione negli Stati Uniti, ove la procedura si è radicata ormai da anni.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome