martedì, Dicembre 1, 2020

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Print Friendly, PDF & Email
Home ADR NEWS Il Consiglio nazionale degli psicologi si affida alla conciliazione

Il Consiglio nazionale degli psicologi si affida alla conciliazione

Redazione MondoADR
100 Newsletter, oltre 1.000 visite giornaliere e 10.000 abbonati. Sono questi i numeri di “Soluzioni ADR”, la newsletter mensile di ADR Center, nata nell’oramai “lontano” giugno 2002. In dieci anni, Soluzioni è cresciuta assieme alla rilevanza dell’istituto della mediazione in Italia, diventando luogo privilegiato di incontro e confronto in tema di risoluzione alternativa delle controversie.
Print Friendly, PDF & Email
Una commissione paritetica composta da rappresentanti dei pazienti e degli psicologi si occuperà delle controversie tra utenti e professionisti prima che si renda necessario ricorrere a un procedimento giudiziario.
Alla conciliazione potranno accedere solo gli psicologi che abbiano sottoscritto la Carta dei diritti del consumatore-utente, firmata pochi giorni fa dal presidente del Consiglio nazionale degli psicologi e da diverse associazioni di consumatori.
In base alla Carta, i professionisti dovranno proporre fin dall’inizio a ogni cliente la definizione di un contratto nel quale siano stabilite le modalità del trattamento terapeutico oltre ai costi e ai modi del pagamento.
In caso di controversie, il problema potrà essere sottoposto alle commissioni conciliative istituite presso l’Ordine locale, salvo che si tratti di questioni etiche o deontologiche, nel qual caso la competenza rimane ai Consigli dell’Ordine. Le procedure di conciliazione dovranno concludersi nel termine massimo di 60 giorni dalla domanda.

Commenta

inserisci un comento
Inserisci qui il tuo nome