sabato, Gennaio 28, 2023

Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie

Nr. 1 - Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Home Giurisprudenza <strong>In quale udienza può rilevare il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di mediazione?</strong>

In quale udienza può rilevare il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di mediazione?

Udienza post ordinanza concessione dei termini per proporre la mediazione per rilevare il mancato esperimento tentativo obbligatorio di mediazione

Sfratto: termini per rilevare il mancato esperimento della mediazione

Nella sentenza della Corte di Appello di Messina n. 741/2022 (sotto allegata) non si perde l’occasione per rimarcare che il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di mediazione nei procedimenti di sfratto in cui si assiste al mutamento del rito, va eccepito entro l’udienza successiva all’ordinanza con cui il giudice ha concesso i termini per esperire il tentativo obbligatorio di mediazione. 

Vediamo le ragioni di questa precisazione.

La vicenda

Un procedimento di sfratto per morosità e citazione per la convalida in primo grado si conclude con la dichiarazione di risoluzione del contratto di locazione e la condanna al pagamento dei canoni non versati sulla base delle testimonianze acquisite e dell’accertamento tecnico preventivo espletato. 

La decisione viene impugnata e tra i motivi dell’appello viene rilevata la mancata attivazione ad opera della controparte della procedura di mediazione nei termini stabiliti dall’ordinanza provvisoria di rilascio, che ha disposto il mutamento del rito dopo l’opposizione alla convalida. 

Art. 5 D.Lgs. n. 28/2010

Motivo che la Corte d’Appello di Messina ritiene infondato in quanto l’art. 5 comma 1 bis, D.Lgs. n. 28/2010 dispone che: “chi intende esercitare in giudizio un’azione relativa a una controversia in materia di condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari, è tenuto, assistito dall’avvocato, preliminarmente a esperire il procedimento di mediazione ai sensi del presente decreto …. L’esperimento del procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale… L’improcedibilità deve essere eccepita dal convenuto, a pena di decadenza, o rilevata d’ufficio dal giudice, non oltre la prima udienza. Il giudice ove rilevi che la mediazione è già iniziata, ma non si è conclusa, fissa la successiva udienza dopo la scadenza del termine di cui all’articolo 6. Allo stesso modo provvede quando la mediazione non è stata esperita, assegnando contestualmente alle parti il termine di quindici giorni per la presentazione della domanda di mediazione”. 

Al comma 4 l’articolo in questione recita: “I commi 1-bis e 2 non si

applicano…nei procedimenti per convalida di licenza o sfratto, fino al mutamento del rito di cui all’articolo 667 del codice di procedura civile”. 

Mancato esperimento tentativo mediazione: quale udienza

Alla luce di detta normativa, per la Corte d’Appello di Messina, l’udienza entro cui si può rilevare o eccepire il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di mediazione, in caso di procedimento di convalida di sfratto che comporta un mutamento di rito, è l’udienza che succede all’ordinanza con cui il giudice assegna alle parti il termine per proporre la procedura di mediazione. 

Nel caso di specie, è accaduto che la mediazione è stata promossa con istanza depositata il 30.10.2017 in relazione al giudizio di opposizione allo sfratto e alla risoluzione del contratto per inadempimento del locatore e risarcimento del danno.

In sede di mediazione quindi è stata portata tutta la controversia in ragione dell’istanza di mediazione presentata nei termini indicati dal giudice, senza che rilevi che tale iniziativa sia stata assunta dal locatore o dal conduttore.

Scarica sentenza Corte di Appello di Messina 20.10.2022

<strong>In quale udienza può rilevare il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di mediazione?</strong>