+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
29 gennaio 2011

Confederazioni imprenditoriali, ordini professionali e sistema camerale a sostegno della mediazione civile e commerciale

di Redazione Soluzioni ADR
Print Friendly

In un Documento congiunto, sistema delle Camere di commercio, imprese e professionisti chiedono al Governo di non rinviare la data di entrata in vigore della cosiddetta “condizione di procedibilità” prevista dalla riforma, cioè l’obbligo di effettuare, prima di ricorrere al Tribunale ordinario, almeno un tentativo di risoluzione alternativa delle controversie in numerose materie di grande interesse per la vita quotidiana di cittadini e imprese. Chiedono inoltre di prevedere, a un anno dall’entrata in vigore del provvedimento, una analisi puntuale per introdurre – se necessario – adeguati correttivi e di favorire la realizzazione di iniziative di promozione della cultura della mediazione per consentire a imprese e cittadini di accedere in modo consapevole a questi strumenti.

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
Alfano: “Dalla riforma della mediazione un diverso approccio culturale per la risoluzione delle liti”
CondividiDall’intervento della Ministro della Giustizia all’inaugurazione dell’anno giudiziario 2011 : <<Sensibili diminuzioni...
Consenso alla mediazione da parte del Primo Presidente della Corte di Cassazione Ernesto Lupo
CondividiDalla relazione sull’amministrazione della Giustizia nell’anno 2010 del Primo Presidente della Corte di Cassazione Ernesto Lupo...
Avvocati e ADR: lo “stato dell’arte” di un rapporto difficile
CondividiL’entrata in vigore del D. L.vo n. 28/ 2010, con il seguito del D.M. n. 180/2010 (passaggio operativo decisivo verso la ormai prossima...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...