+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia

Mediazione disposta dal giudice. Termine perentorio

Trib. di: Nuoro - Ordinanza del: 20-07-2015 - Giudice: Riccardo Massera
Materia: Altre - Argomento: Avvio procedura di mediazione, Mediazione delegata, Termine perentorio
Print Friendly

Quando il giudice dispone che venga esperito il procedimento di mediazione, il termine assegnato alle parti per la presentazione della domanda di mediazione, deve dirsi perentorio.
E’ quanto stabilito dal Tribunale di Nuoro (Giudice: Dott. Riccardo Massera), con ordinanza del 20 luglio 2015.

Nuoro 2015.07.20

 

Tribunale Ordinario di Nuoro

Il Giudice, letti gli atti, a scioglimento della riserva assunta all’udienza del ….. ;

– Ritenuto che siano ammissibili e rilevanti le prove dedotte da parte attrice nella seconda memoria ex art. 183 cod. proc. civ. …..

– Ritenuto che siano ammissibili le prove contrarie dedotte dal convenuto ……

– Ritenuta l’opportunità di nominare un c.t.u. cui conferire il seguente incarico: Letti gli atti del processo, esaminati i documenti prodotti dalle parti e le dichiarazioni rese da parti e testimoni, sottoposta a visita l’attrice ed esperito ogni più opportuno accertamento dica il c.t.u.:

1 . da quale patologia sia affetta l’attrice e quali conseguenze questa abbia comportato, con quale incidenza sulla vita quotidiana della perizianda;

2 . se ed in quale misura il comportamento dei sanitari … in generale, e del dott. … in particolare, abbia determinato o concorso a determinare l’insorgenza di tale patologia;

3 . se il comportamento dei convenuti sia stato conforme alla scienza medica e alla diligenza richiesta dal caso, ovvero se alcuni di essi –ed in ipotesi, quali- abbiano agito con imprudenza, negligenza o imperizia; in quest’ultimo caso indichi il c.t.u. il grado della colpa e dica se il caso concreto richiedesse la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà;

4 . quale sia stata la durata e l’entità della inabilità temporanea totale e parziale causalmente riconducibili al comportamento dei sanitari;

5 . quali siano gli esiti di carattere permanente causalmente riconducibili al comportamento dei sanitari e quale sia la loro valutazione percentuale, e se lo stato della perizianda sia suscettibile di miglioramento o di aggravamento; in caso affermativo, quale sia la loro possibile evoluzione ed il suo grado di probabilità;

– Ritenuto che sia opportuno ridurre le liste testimoniali in quanto sovrabbondanti;

– Ritenuto che ricorrano, in considerazione della natura della causa, i presupposti per disporre l’esperimento di un procedimento di mediazione ai sensi dell’art. 5, 2° comma D.Lgs. 28/2010, e che sia opportuno differire l’assunzione delle prove e la nomina del c.t.u. all’esito di questo;

P.Q.M.

1) ammette le prove dedotte da parte attrice nella seconda memoria ex art. 183 c.p.c. limitatamente ai capitoli … ;

2) ammette le prove dedotte da parte convenuta ….. ;

3) limita a quattro per parte il numero dei testimoni;

4) dispone l’esperimento del procedimento di mediazione, predisponendo che questo debba essere effettivo, e assegna alle parti termine perentorio di quindici giorni dalla comunicazione del presente provvedimento per la presentazione della domanda di mediazione;

5) fissa l’udienza del …. per verificare l’esito del procedimento di mediazione, riservata in quella sede la eventuale fissazione di udienza per l’assunzione delle prove testimoniali e per interrogatorio formale.

Si comunichi.

Nuoro, 20 luglio 2015

                                                                     Il Giudice, Riccardo Massera

commenti
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok