+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 del Registro degli Organismi di mediazione tenuto presso il Ministero della Giustizia

Avviso di nomina di un CTU (con aggravio dei costi) in caso di mancato accordo in mediazione tra banca e cliente

Trib. di: Bari - Ordinanza del: 19-10-2015 - Giudice: Laura Fazio
Materia: Contratto bancario - Argomento: Mediazione delegata, Nomina del CTU in caso di mancato accordo, Partecipazione personale
Print Friendly

N.R.G. 2014/11164

TRIBUNALE DI BARI

SECONDA SEZIONE CIVILE

Il Giudice Unico,

visti gli atti, sciogiendo la riserva che precede;

osservato che all’odierna udienza la defesa opponente ha insistito nella eccezione di improcedibilità della domanda per omesso esperimento della procedura conciliativa di mediazione in violazione del disposto di cui all’art. 5, d.lgs. n. 28/2010 tempestivamente sollevata con l’atto di opposizione a decreto ingiuntivo;

osservato che l’eccezione, ritualmente proposta, appare fondata in relazione alla natura del contratto posto alla base dell’opposto monitorio e che peraltro la parte opposta non ha neppure insistito all’udienza del 12.10.2015 per la concessione della clausola ex art. 648 cpc;

PQM

Visto l’art. 5, comma 1 bis d.lvo. 28/10;

assegna gg. 15 dalla comunicazione del presente procedimento per l’attivazione del procedimento di mediazione;

INVITA i difensori delle parti ad informare i loro assistiti della presente ordinanza nei termini di cu all’art. 4 comma 3 d.lgs. 28/2010 e delle conseguenze previste dalla legge in caso di mancata attivazione e/o di mancata partecipazione al procedimento.

Rinvia per il prosieguo all”08.02.2016 h. 9,30, riservando, in caso di mancatao raggiungimento dell’accordo di nominare CTU (con il conseguente aggravio di costi, agevolmente superabile dvanti al mediatore e con il riscontro l’esame congiunto dei valori dei tassi soglia vigenti e l’eventuale ricalcolo in contraddittorio del dovuto) che provvederà a 1) accerti il CTU, acquisita la documentazione in atti, i rapporti dare/avere tra le parti e il rispetto dei singoli tassi alla soglia della legge n. 108/1996, eliminando gli addebiti per interessi in caso di superamento;

2) applichi la capitalizzazione prevista in contratto ove la relativa clausola sia stata specificamente approvata per iscritto e ne prevede la reciprocità tra le parti escludendo in caso contrario qualsiasi capitalizzazione; 3) determini il CTU il saldo del rapporto in questione al netto delle somme eventualmente versate dall’opponente, verificando altresì il rispetto del tasso soglia anche in riferimento agli interessi moratori pattuiti.

Si comunichi alle parti.

Bari, 19.10.2015

Il Giudice

dott.ssa Laura Fazio

Il presente provvedimento è stato redatto in collaborazione con la dott.ssa Mariagrazia Galati

commenti
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok