+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
27 giugno 2005

Rimini, maggio 2005
La città  romagnola capitale, per due giorni, delle azioni collettive, risarcimento del danno e conciliazione di massa

di Redazione MondoADR
Print Friendly

Il 27 e 28 maggio si sono tenuti, al Grand Hotel di Rimini, due importanti eventi internazionali che hanno coinvolto più di 200 professionisti provenienti da diverse parti della penisola.

Il convegno organizzato dall’Ordine degli Avvocati di Rimini in collaborazione con ADR Center, con il Patrocinio dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, la Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, il Ministero della Giustizia e la Rappresentanza della Commissione europea in Italia, ha difatti visto la partecipazione di illustri relatori di caratura internazionale sul tema delle azioni collettive della conciliazione di massa, tematiche di grande attualità  e importanza ormai anche per il nostro ordinamento giuridico, specie alla luce dei noti scandali finanziari degli ultimi tempi.

La Master Class tenuta da due tra i conciliatori professionisti più noti al mondo – Kenneth Feinberg e Daniel Weinstein -, organizzata da ADR Center in collaborazione con JAMS (Judicial Arbitration and Mediation Services) ha preceduto l’evento.

Eccezionali relatori si sono pertanto alternati per presentare e facilitare il dibattito comparato sulle ‘class actions’. Dopo l’introduzione del prof. Resta, focalizzata sul senso etico della professione del legale in rapporto all’utilizzo di forme di risoluzione alternativa delle controversie nel contesto della litigiosità  individuale e di gruppo, il convegno è entrato nel vivo della trattazione con le relazioni di Shira Sheindlin, giudice federale a Manhattan e massima autorità  in materia di azioni collettive, e Daniel Weinstein, ex giudice e tra i conciliatori più noti negli Stati Uniti. Il prof. Chiarloni ha offerto un’esauriente e interessante panoramica delle azioni collettive nell’ordinamento italiano. Il tutto egregiamente moderato dal presidente di sessione, prof. De Palo.

Particolarmente vivace la tavola rotonda alla quale hanno partecipato, fra gli altri, l’on.le Bonito, l’avv. Michelina Grillo presidente dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura, il prof. Razzante dell’Università  di Macerata, il dott. Cortesi del Tribunale di Rimini ed il prof. Giussani dell’Università  di Urbino.

A seguire Kenneth Feinberg, lo Special Master che, in base a una legge emanata all’indomani della tragedia dell’11 settembre, ha gestito un programma straordinario di prevenzione delle controversie che i familiari delle vittime avrebbero potuto intentare contro il Governo statunitense. È stata poi la volta di Deborah Masucci, responsabile del contenzioso della principale compagnia di assicurazione al mondo, American International Group. Particolarmente innovativo l’intervento del prof. De Nova, il quale ha ipotizzato nuovi scenari nel campo della responsabilità  professionale degli operatori finanziari.

In materia di risarcimento dei danni, è intervenuto l’avvocato più temuto e pagato d’America, Michael Ciresi, noto soprattutto per aver condotto e vinto la battaglia legale contro l’industria del tabacco che ha portato ad una transazione del valore di 6.8 miliardi di dollari.

Sono quindi intervenuti il prof. Carpi che ha offerto una lettura appassionante delle norme di procedura civile ed il prof. Ponzanelli che ha fornito importanti suggerimenti di riflessione alla platea. Non è mancato il punto di vista della politica, grazie all’intervento dell’on.le Benvenuto.

I lavori si sono conclusi con una tavola rotonda, anch’essa degna di attenzione, con riflessioni e spunti per approfondimenti. Vi hanno partecipato, tra gli altri, il dott. Angeli presidente della Corte di Appello di Bologna, il dott. Marinari della Corte di Appello di Milano, il dott. Genovese della Corte di Cassazione, l’avv. Rodolfo Cicchetti del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Rimini.

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
BATNA/WATNA: un metodo efficace per analizzare soluzioni alternative della controversie
BATNA: Best Alternative to a Negotiated Agreement WATNA: Worst Alternative to a Negotiated Agreement Introduzione Nella maggior parte delle...
\”Class Actions\”: ultime dall’America e non solo
Un grande dibattito ha accompagnato l’emanazione del Class Action Fairness Act, provvedimento con il quale si è inteso limitare lo straripante...
Danni punitivi: il punto della situazione negli USA
Greg e Jo Ann Johnson si sono sentiti presi in giro quando 17 mesi fa la corte d\’appello di Fresno, California, ha quasi interamente respinto...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok