+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
28 novembre 2005

Istanbul, 21-22 e 28-29 novembre 2005
Facilitating Trade and Investment in the Mediterranean Region

di Redazione MondoADR
Print Friendly

 

 

Grande risposta dei paesi MEDA coinvolti alla prima importante seduta di training organizzata dal consorzio vincitore del progetto della Comunità  Europea “Promoting International Arbitration and Other Alternative Dispute Resolution in MEDA Countries”.

Gli esperti stanno difatti tenendo proprio in questi giorni a Istanbul, grazie anche alla preziosa collaborazione dei partner del consorzio e di esperti sul campo, due importanti workshop, il primo rivolto a professionisti in campo commerciale ed il secondo ad esperti in campo legale.

Giuseppe De Palo – Presidente di ADR Center, e Gilles Blanchi – Team Leader del progetto e responsabile dei programmi internazionali di ADR Center, durante la prima sessione, dopo una introduzione e uno sguardo generale sullo stato attuale di sviluppo del progetto, hanno parlato ampiamente delle dispute a livello commerciale attraverso dibattiti stimolanti e video contenenti simulazioni pratiche di conciliazioni. La seconda fase è stata, invece, dedicata all’analisi, attraverso lo studio di dati empirici, della situazione in Europa e di quella in Turchia e Israele.

Il secondo workshop, attualmente in corso, vede anche l’intervento di Kemal Dayinlarli – avvocato e docente presso la facoltà  di Giurisprudenza della Atilim University di Ankara – e di Michael Tsur – Direttore del Mediation and Conflcit Resolution Institute di Gerusalemme.

In questo secondo appuntamento l’attenzione si focalizzerà  sulle tecniche di risoluzione delle controversie a livello stra-giudiziale in Europa e, in particolare, sulla loro crescente rilevanza nelle comunità  turche e israeliane. Si discuterà , pertanto, della cultura e pratica dell’arbitrato in campo legale in Europa, del ruolo delle istituzioni in materia di arbitrato e dei requisiti di successo quali indipendenza, trasparenza e rispettabilità .

Il prossimo appuntamento è fissato per il 5 e 6 dicembre a Rabat, e per l’8 e 9 dicembre a Casablanca, che vedrà  la partecipazione di professionisti provenienti dalla Tunisia, dall’Algeria e da diverse regioni del Marocco.

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
Roma, 19-20-21 e 26-27-28 gennaio 2006
Percorso formativo per conciliatori professionisti
Ripartono i corsi per conciliatori professionisti. A differenza delle edizioni precedenti, il corso avrà una durata complessiva di 40 ore, anzichè 36,...
La procedura di conciliazione è pagata dalle assicurazioni
In California è stata proposta di recente la creazione di un programma permanente di conciliazione per le controversie con le assicurazioni sorte in...
Tentativo obbligatorio di conciliazione per le controversie tra utenti e operatori di telecomunicazioni
Il Comitato Regionale per le Comunicazioni del Veneto (Corecom) ha istituito un tentativo obbligatorio di conciliazione per le controversie tra utenti...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok