+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
20 settembre 2009

Come superare la barriera dei valori e delle convinzioni personali per raggiungere l’accordo

di Rachele Neferteri Gabellini
Print Friendly
Chi negozia sa bene quanto sia difficile ottenere delle concessioni o a propria volta venire incontro all’altra parte quando oggetto del contendere sono le proprie convinzioni morali, religiose o culturali. Anche il negoziatore più esperto può trovarsi così in difficoltà ‘ se la concessione riguarda i propri valori, quelli imprescindibili e più intimi. Il rischio di non saper gestire tali aspetti della controversia e allo stesso tempo della propria personalità  e’ quello di lasciare irrisolte molte opportunità  di accordo ovvero di ostacolare la possibilità  di soluzioni nuove e reciprocamente accettabili.
La salvaguardia dei valori cosiddetti “non negoziabili”e’ la ragione primaria che spesso sta a fondamento dei più grandi conflitti politici e religiosi quali ad esempio l’ormai decennale conflitto tra israeliani e palestinesi. Capire se e come sia possibile affrontare anche questi ostacoli in modo costruttivo e’ stato l’oggetto della ricerca condotta da un gruppo di studiosi diretti da Geremy Ginges della New School of Social Research e Scott Atran dell’Universita’ del Michighan.
La ricerca ha coinvolto un numero di cittadini palestinesi e israeliani appartenenti a diverse categorie tra cui studenti e rifugiati politici e in ogni caso tutti sostenitori convinti dei propri contrapposti diritti, valori e religioni. A tutti e’ stata prospettata la possibilità  di risolvere il conflitto tra Palestina ed Israele a fronte di concessioni economiche ma in entrambi i casi tale offerta ha solo ulteriormente inasprito e irrigidito le posizioni reciproche.
Un risultato totalmente fallimentare che e’ stato invece superato nel momento in cui alla prospettiva della risoluzione del conflitto si e’ aggiunta la “compassione”intesa come condivisione del sentire altrui in termini di rammarico, frustrazione, paura o difficoltà . In circostanze quali la malattia, la morte o la guerra i conflitti non si possono risolvere con la logica della moneta. E’ necessario entrare più in profondità  nello spirito dell’essere umano e tendere una mano. I palestinesi e gli israeliani intervistati, uomini divisi da quella che può definirsi come la guerra dai valori morali più violenta dei tempi moderni hanno prospettato soluzioni comuni e costruttive solo quando alla possibilità  di una rapida soluzione del conflitto si e’ aggiunta la possibilità  di veder riconosciuti seppur non condivisi i propri valori morali. Il pubblico riconoscimento delle sofferenze dei Palestinesi da parte degli Israeliani, o l’accettazione e il riconoscimento di Israele da parte dei Palestinesi hanno consentito l’avvio di un primo confronto: un passo avanti seppur piccolo e allo stesso tempo rivoluzionario verso una nuova prospettiva nella metodologia e gestione dei conflitti più profondi dell’anima.
 Da “Break down sacred barriers to agreement in Negotiation Journal, Vol.12, n. 4, April 2009
commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
La crescita della mediazione in tempi di crisi
A seguito della dura recessione economica che sta affliggendo l’intero globo da ormai un anno e mezzo, anche il settore delle consulenze legali...
Master Class “Principles of Persuasion”
Roma, 15-16 Ottobre 2009 – Milano, 19-20 Novembre 2009
Sono previste tra metà ottobre e metà novembre le prossime edizioni del corso “Principles of Persuasion” . Gli appuntamenti sono a Roma il 15 e 16...
Roma, 12-13-19-20-26-27 Novembre 2009
Corso di Specializzazione per Conciliatori di Controversie Societarie, Bancarie e di Intermediazione Finanziaria regolato ai sensi del D. Lgs. n. 5/2003
Nuovo appuntamento con la formazione dei conciliatori societari. Si terrà a novembre, la terza edizione del 2009 del percorso accreditato dal...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok