+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
20 dicembre 2009

La rivista on line di JAMS-ADR Center si rinnova

di Giuseppe De Palo e Leonardo D'Urso
Print Friendly

Nell’oramai “lontano”giugno 2002 debuttava nel panorama italiano “Soluzioni”, la newsletter mensile di JAMS – ADR Center. In otto anni, Soluzioni è cresciuta assieme al “movimento ADR”in Italia, sino a raggiungere gli oltre 3.500 iscritti.

Siamo quindi particolarmente lieti di informaVi che, a partire da questo numero, in formato eccezionalmente bimestrale,
 Soluzioni si veste di una nuova immagine grafica, ma non solo. Oltre ai contributi dei nostri collaboratori storici, la rivista si arricchisce di contenuti, interventi e dibattiti, e vedrà  il coinvolgimento di alcuni tra i massimi esperti nel campo della risoluzione alternativa delle controversie. Tra le novità  più rilevanti, segnaliamo la possibilità  per i lettori di commentare e inviare le proprie osservazioni sugli articoli e le news pubblicati.
Il nostro obiettivo è quello di continuare fornire uno strumento utile e di semplice utilizzo, che possa stimolare il costante aggiornamento per tutti gli esperti della mediazione, specie alla luce dei recentissimi sviluppi nazionali e internazionali in materia.

Il rinnovarsi di Soluzioni va, infatti, di pari passo con la crescita del fenomeno ADR nel mondo, e in Europa in particolare. E in tale contesto, l’Italia
 sarà  tra i primi paesi europei a recepire la Direttiva comunitaria 2008/52/CE, con la recente approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dello “schema di decreto legislativo sulla mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali”del 27 ottobre 2009, che ha l’obiettivo di deflazionare il carico dei giudizi pendenti in tribunale.

Molti sono i temi ancora aperti e su cui si è acceso uno stimolante dibattito: innanzitutto l’introduzione del tentativo obbligatorio di conciliazione nelle controversie civili in una serie significativa di materie; in secondo luogo, la “proposta del conciliatore”in caso di mancato accordo tra le parti. Questi e molti altri saranno gli argomenti trattati in questo numero e in quelli che seguiranno.

È con rinnovato entusiasmo che auguriamo pertanto a tutti voi buona lettura e buone feste!

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
Nel Regno Unito la mediazione è obbligatoria per le coppie in via di separazione
Secondo il nuovo piano proposto dal Ministero della Giustizia inglese, prima di presentarsi davanti al Tribunale per intraprendere le pratiche di...
Lanciata l’indagine volta a misurare l’impatto del mancato ricorso alla mediazione nella Ue
È stato appena pubblicato da JAMS ADR Center in collaborazione con ECLA – European Company Association – e UEAPME – European...
Il tentativo di mediazione diventerà obbligatorio in alcuni settori del contenzioso
“Una straordinaria innovazione che introduce un nuovo istituto giuridico finalizzato alla deflazione del sistema giudiziario italiano rispetto...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok