+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
19 luglio 2004

Nuovi poteri al giudice del New Jersey nei casi di responsabilità  professionale dei medici

di Redazione MondoADR
Print Friendly

Il Governatore del New Jersey, James E. McGreevey, ha trasformato in legge un innovativo piano di riforma in materia di responsabilità  professionale del medico, che autorizza i giudici competenti a riferire la controversia ad una procedura di arbitrato, conciliazione o ad altra tipologia di soluzione alternativa delle controversie.

Considerando l’accesso all’assistenza medica una assoluta priorità , McGreevey ritiene che la legge (Act n.50 come approvata in primavera dalla attuale legislatura) aiuterebbe il controllo dei crescenti costi delle spese mediche ed arresterebbe la crescente ondata di cause civili per responsabilità  professionale dei medici.

Secondo il nuovo sistema introdotto nel New Jersey, i giudici hanno il potere di trattare i casi di responsabilità  professionale del medico con una procedura di “soluzione bonaria della controversia”entro 30 giorni dal completamento dell’istruttoria. Tale procedura potrebbe essere un arbitrato, un procedimento giudiziale sommario, una soluzione preliminare a carattere neutrale o una conciliazione.

La legge prevede inoltre che i giudici debbano “determinare se il preliminare riferimento della controversia ad una soluzione bonaria, possa incoraggiare una amichevole composizione della causa”. Sebbene la legge preveda che tale decisione venga adottata dopo l’istruttoria, i giudici possono prenderla in ogni momento durante il corso della causa.

La nuova legge crea anche un Comitato per la Disponibilità  della Assistenza Sanitaria al fine di vagliare i potenziali miglioramenti del sistema, inclusi “i vantaggi e gli svantaggi dell’introduzione di procedure aggiuntive per la conciliazione nei casi di responsabilità  professionale del medico”ed il potenziale per lo sviluppo delle procedure preliminari di ADR.

Ci si aspetta quindi che il Comitato fornisca delle raccomandazioni al Governatore ed al Legislatore entro due anni.

Accanto al New Jersey altri Stati stanno ultimamente utilizzando l’ADR per arrestare il crescente aumento dei premi assicurativi per responsabilità  professionale del medico, e molti di questi hanno optato per la conciliazione piuttosto che per l’arbitrato.

Lo Utah, per primo, quest’anno ha adottato una legislazione che rende volontario l’arbitrato nei casi di responsabilità  del medico ed ha autorizzato i pazienti ad utilizzare la conciliazione delle controversie. Il Parlamento del Kentucky, invece, ha approvato in marzo una legislazione che ha reso obbligatoria la conciliazione delle controversie, ed il legislatore dello stato di Washington sta vagliando un progetto di legge che renderebbe obbligatoria la conciliazione prima che il giudizio sia avviato.

Tuttavia, soltanto un mese fa, il Governatore del Connecticut, John Rowland, ha messo il veto su un innovativo progetto di legge di riforma in materia di responsabilità  professionale del medico, che avrebbe convogliato tutti i casi di morte o danni personali causati per negligenza verso la conciliazione.

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
La formazione e la valutazione dei nuovi conciliatori
Nonostante le nostre migliori intenzioni, da qualche parte tutti dobbiamo iniziare! Per un professionista esperto, che vorrebbe diventare...
La conciliazione nel caso di bancarotta della Worldcom.inc
Il risanamento dopo il crollo di WorldCom.Inc ha compiuto dei progressi dopo che, lunedì 10 maggio, Citigroup.Inc, il primo istituto di credito...
Un approccio globale all’ADR nell’impresa: sistemi integrati di risoluzione delle dispute e di conflict management
Uno studio condotto nel Maryland sembra indicare che molte aziende adottano un approccio all’ADR a “compartimenti stagni”, mentre...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok