+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
21 dicembre 2010

L’Irlanda si prepara a mediare

di Redazione Soluzioni ADR
Print Friendly

L'Irlanda si prepara a mediareL’Irlanda si prepara a recepire le norme Ue in materia di mediazione nelle controversie transfrontaliere, secondo quanto previsto dalla Direttiva 2008/52/CE adottata dal Parlamento europeo e dal Consiglio il 23 aprile 2008. La Direttiva impone a tutti gli Stati Membri, (tranne la Danimarca che ha scelto di non applicare la direttiva in virtù di una prerogativa prevista da un protocollo allegato ai trattati) di recepire nel diritto interno le norme in essa contenute entro il 21 maggio 2011. Benché in molti Stati membri erano in vigore norme riguardanti la mediazione già da prima dell’adozione della direttiva, essi sono comunque tenuti a comunicare alla Commissione entro la suddetta data le disposizioni adottate per attuarla che devono specificamente menzionare la direttiva.
Ad oggi però solo quattro paesi (Estonia, Francia, Italia e Portogallo) hanno comunicato alla Commissione di aver attuato tali norme mentre la Lituania e la Slovacchia hanno notificato i nomi degli organi giurisdizionali competenti a rendere esecutivi gli accordi transfrontalieri risultanti dalla mediazione. Nella maggior parte dei paesi leggi sulla mediazione sono attualmente all’esame dei rispettivi parlamenti nazionali. Come in Grecia, dove proprio in questi giorni la legge sulla mediazione è in corso di approvazione al Parlamento e l’Irlanda, dove il 16 novembre scorso la Commissione per la riforma del diritto ha pubblicato il nuovo Rapporto “Risoluzione Alternativa delle controversie: Mediazione e Conciliazione”.
Le oltre 231 pagine di rapporto contengono 108 raccomandazioni  su come gli strumenti di ADR, identificati nella mediazione e nella conciliazione, possono funzionare nel sistema giuridico irlandese andando così oltre l’applicazione della Direttiva europea e “riorganizzando” il loro utilizzo anche nelle controversie che sorgono internamente (in diversi settori: commerciale, familiare, tra consumatori, diritti di proprietà). Il Rapporto distingue tra i concetti di conciliazione e mediazione, dove per conciliazione si intende un processo in cui il terzo neutrale ha un ruolo consultivo, “assiste attivamente” le parti nel raggiungimento di un accordo e può fare raccomandazioni in merito al contenuto e al risultato della controversia, mentre per mediazione si intende quel procedimento in cui il terzo neutrale si limita ad assistere le parti nel raggiungimento di una soluzione negoziata condivisa , ma non può proporre lui stesso una soluzione. Il Rapporto contiene infine una proposta di legge sulla mediazione, in cui vengono concretizzate le raccomandazioni della Commissione. La legge regola la mediazione nelle controversie sorte internamente e contiene un focus sulle controversie transfrontaliere.

La legge passerà ora al vaglio del Parlamento irlandese e probabilmente verrà approvata entro la prima metà del 2011, in tempo con la scadenza data dall’Europa

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
“Critical junctures in mediating high stake disputes”
Si è tenuto lo scorso 3 dicembre presso l’Università di Utrecht il Simposio dal titolo “Critical junctures in mediating high stake disputes”....
“Redescovery mediation in the 21st century”
Dopo il successo registrato a Singapore lo scorso giugno, ritorna la Conferenza dell’Asian Mediation Association il 24 e il 25 febbraio prossimi. Tema...
Dall’ottica avversariale a quella conciliativa…nell’interesse del cliente
Sabato 11 dicembre ho terminato il corso di 52 ore, previsto dal regolamento del 18 ottobre (D.M. n. 180), tenuto dall’ADR Center e devo dire che sono...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok