+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
15 gennaio 2003

Il NYSE propone la conciliazione volontaria

di Redazione MondoADR
Print Friendly

Il New York Stock Exchange ha proposto di terminare il suo programma pilota di conciliazione obbligatoria e di consultazione amministrativa, alla luce di una diminuzione nel numero degli accordi raggiunti. La prospettiva è quella di consentire alle parti coinvolte in un arbitrato l’opzione volontaria per entrambe queste procedure.

Il programma pilota era stato avviato nel 1998, inizialmente solo per un periodo di due anni, successivamente estesi a quattro. Tuttavia, il programma pilota non ha ottenuto i risultati attesi e il NYSE ha deciso che la conciliazione potrebbe funzionare meglio se resa volontaria.

La proposta, che richiede l’approvazione della Securities and Exchange Commission, andrebbe ad emendare l’Uniform Arbitration Code del NYSE e permetterebbe alle parti di accedere alla conciliazione a loro spese, prima o durante una procedura arbitrale.

Secondo il NYSE, il programma pilota precedente aveva lo scopo di aumentare il ricorso all’Adr, ma durante il 2002, stando a quanto rivelato dalle stesse parti coinvolte nel programma, la conciliazione è stata utilizzata soprattutto per ottenere informazioni dall’avversario, e coloro che hanno partecipato alla procedura spesso l’hanno fatto senza avere il potere di raggiungere un accordo.

Sempre secondo il NYSE, la conciliazione funziona al meglio quando le parti sono fermamente decise a ricorrervi, e questa è la ragione per cui verrà  inserita una clausola definitiva che autorizzi le parti a svolgere direttamente la conciliazione.

Le parti potranno scegliere il conciliatore direttamente o fra una lista di 5 professionisti fornita dal NYSE, e quest’ultimo avrà  l’autorità  di designarne direttamente uno qualora le parti non trovino l’accordo.

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
Una sentenza chiarisce il problema del pagamento delle spese legali
Il 2002 si è rivelato un anno particolarmente impegnativo per le corti inglesi, impegnate dalla grande diffusione delle procedure di conciliazione e...
L’Arcidiocesi di Milwaukee parla di “giustizia riparatrice”
Possibile svolta nella discussa vicenda degli abusi perpetuati da alcuni ecclesiastici negli Stati Uniti. Dopo le numerose polemiche contro...
La Commissione UMA verso un approccio “minimalista”
Continuano i lavori della Commissione per la redazione dell’UMA (Uniform Mediation Act), il documento che nel 2001 ha fissato gli standard per...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok