+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
19 luglio 2004

Il nuovo codice canadese accresce l’interesse alle varie procedure di ADR

di Redazione MondoADR
Print Friendly

L’Ordine degli avvocati del Canada ha proposto un nuovo codice di condotta per offrire nuove linee guida in tema di etica agli avvocati che operano come conciliatori, suggerendo altresì che i clienti siano in ogni caso informati delle diverse opzioni a disposizione per la soluzione alternativa delle controversie.

Il codice proposto stabilisce che i membri dell’Ordine nazionale degli avvocati devono “tenere in considerazione e utilizzare la risoluzione alternativa delle controversie (ADR) e, ove appropriato, l’avvocato dovrebbe informare il cliente delle diverse opzioni in materia di ADR”.

Il codice dispone anche che gli avvocati dovrebbero incoraggiare i propri clienti ad utilizzare i metodi ADR tutte le volte che reputano opportuno comporre una lite senza ulteriori scontri.

Secondo la proposta dell’Ordine degli avvocati del Canada, gli avvocati che operano come soggetti neutrali nei procedimenti di ADR dovrebbero seguire le nuove linee guida per assicurare la loro imparzialità . Le parti di una conciliazione, infatti, dovrebbero essere informate all’inizio di ogni procedimento che un avvocato/conciliatore non rappresenta nessuna di loro, ma assume il solo compito di aiutarle a risolvere il loro caso.

Inoltre, agli avvocati sarebbe proibito agire come conciliatori nel caso in cui il loro studio legale “abbia lavorato o stia lavorando su una questione che si possa ragionevolmente ritenere diventi oggetto del procedimento di conciliazione”.

Gli avvocati/conciliatori dovrebbero anche garantire che le comunicazioni effettuate durante il procedimento di conciliazione non siano divulgate a terzi sulla base del rapporto confidenziale avvocato – cliente.

Il Codice infine prevede che nel caso in cui l’avvocato/conciliatore predisponga l’accordo finale di conciliazione, egli debba invitare le parti a farsi assistere da un consulente per verificare l’accordo.

Questi quindi i tratti salienti del capitolo proposto in aggiunta al Codice dell’Ordine degli avvocati del Canada dal Comitato:

(1) Un avvocato che operi come conciliatore dovrà  assicurare, all’inizio del procedimento, che le parti abbiano compreso pienamente che:

(a) l’avvocato non agisce come legale di una delle parti ma, in qualità  di conciliatore, si impegna ad assistere le parti per risolvere la controversia;

(b) sebbene le dichiarazioni afferenti il procedimento di conciliazione, o da esso emergenti, possano essere protette da qualche altra norma specifica, esse dovranno essere comunque protette dal particolare rapporto avvocato – cliente.

(2) Un avvocato non dovrà  agire come conciliatore se egli o il suo studio abbia lavorato o stia lavorando su una questione che si possa ragionevolmente ritenere diventi oggetto del procedimento di conciliazione.

Il testo completo delle 39 pagine di proposta di codice è disponibile sul sito dell’Ordine degli avvocati del Canada: www.cba.org.

commenti
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
La formazione e la valutazione dei nuovi conciliatori
Nonostante le nostre migliori intenzioni, da qualche parte tutti dobbiamo iniziare! Per un professionista esperto, che vorrebbe diventare...
La conciliazione nel caso di bancarotta della Worldcom.inc
Il risanamento dopo il crollo di WorldCom.Inc ha compiuto dei progressi dopo che, lunedì 10 maggio, Citigroup.Inc, il primo istituto di credito...
Un approccio globale all’ADR nell’impresa: sistemi integrati di risoluzione delle dispute e di conflict management
Uno studio condotto nel Maryland sembra indicare che molte aziende adottano un approccio all’ADR a “compartimenti stagni”, mentre...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok