+39 06 36 09 37
Il portale di riferimento sulla risoluzione alternativa delle controversie
Nr. 1 Registro organismi di mediazione Ministero della Giustizia
16 aprile 2010

L’Ordine degli Avvocati di L’Aquila e la Fondazione ADR Center con il patrocinio del Ministero della giustizia a supporto della mediazione

di Redazione MondoADR
Print Friendly

Per portare la propria solidarietà al territorio abruzzese colpito dalla grave tragedia del terremoto e quindi  contribuire alla rinascita di una regione duramente provata, la Fondazione ADR Center e l’Ordine degli Avvocati di L’Aquila hanno stipulato un protocollo che prevede la realizzazione gratuita di una serie di attività volte all’apertura dell’Organismo di Mediazione forense ai sensi del D.Lgs 28/2010. Il Ministero della giustizia ha patrocinato l’importante iniziativa. 
Il protocollo sottoscritto a L’Aquila dalla Fondazione ADR Center e l’Ordine forense prevede la formazione gratuita da parte di ADR Center di 30 avvocati che gestiranno le procedure di mediazione dopo aver frequentato e superato il corso per conciliatori di 40 ore che inzierà il 28 aprile prossimo presso i locali dell’Ordine nel complesso del Tribunale nella frazione di Bazzano. Il protocollo prevede inoltre l’assitenza per la creazione dell’Organismo di Mediazione, la sottoscrizione di un accordo con il Presidente del Tribunale per invitare le parti e i loro legali al ricorso alla procedura di mediazione e il coaching durante le prime mediazioni. La Fondazione ADR Center e ADR Center sopporteranno interamente tutti i costi relativi a questo progetto.
La recente approvazione del Decreto legislativo 4 marzo 2010 n. 28 che, in attuazione della delega conferita al Governo dalla legge n. 69 del 2009 in materia di processo civile, riforma la disciplina della mediazione finalizzata alla conciliazione di tutte le controversie in materia civile e commerciale (con particolare riguardo all’art. 18 del succitato decreto secondo cui <<i consigli degli ordini degli avvocati possono istituire organismi presso ciascun tribunale>>), ha certamente apportato novità significative nella gestione del contenzioso prevedendo specifiche ipotesi di mediazione obbligatoria.
A bene vedere, dunque, il protocollo d’intesa risulta essere una preziosa occasione per acquisire professionalità in un settore, nuovo ma già ricco di opportunità, e per incrementare la qualità e la quantità dei servizi offerti nel settore del contenzioso civile e commerciale per il conseguimento di soluzioni ottimali.

commenti
  1. Avvocato Maria Rosa C.
    16 aprile 2010 a 5:00 | #1

    Complimenti per la lodevole iniziativa!

  1. Nessun trackback ancora...
Articoli Consigliati
Hamline School of Law conquista il secondo posto tra le migliori università statunitensi nel campo dell’ADR
Hamline University conquista il podio nella sezione Dispute Resolution della “Best law school specialty rankings”, piazzandosi al secondo posto tra le...
Le riflessioni di un avvocato: sperimentare da protagonisti la vostra prima procedura di mediazione
E’ di qualche giorno fa un’altra presentazione di ADR Center sulla mediazione. Ancora una volta una bella affluenza ma questa volta molto più...
Mediation in Civil and Commercial Disputes
Praga, 23 e 24 Aprile 2010
Dopo aver toccato quasi tutti i Paesi dell’Ue e prima di giungere alla sua conclusione con la Conferenza Finale prevista per il prossimo 27 maggio a...
Newsletter

NON PERDERTI LE NEWS SUL MONDO
DELLA MEDIAZIONE E GIURISPRUDENZA

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le notizie in ambito giuridico e di gestione delle controversie.
Ho letto e accetto l’Informativa sulla Privacy

Loading...
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. ok